“Nuovo” crollo a Pompei, cede il solaio della casa di Ganimede

La notizia dovrebbe essere vecchia. Il cedimento si sarebbe verificato infatti a marzo, tuttavia la notizia sarebbe di pubblico dominio solo ora.

eppure la comunicazione alle autorità competenti era chiara:

“È in corso un censimento delle aree più a rischio del sito archeologico di Pompei. Le prime ispezioni di questa mattina si sono concentrate nell’area interdetta al pubblico della Regio VII dove sono presenti diverse strutture in cemento risalenti ai restauri degli anni Ottanta. I funzionari della soprintendenza hanno constatato il cedimento di un solaio latero-cementizio estremamente degradato che è stato immediatamente comunicato alle autorità competenti”.

Si tratta della domus nota come Casa delle Quattro Stagioni, al civico 4 dell’Insula 13, Regio VII, edificio scavato tra il 1839 e il 1863. La domus è stata subito inserita nell’elenco dei monumenti dell’area archeologica che necessitano di interventi di somma urgenza, tuttavia la sfortuna si abbattuta sul sito che risulta impegnato in un procedimento legal per un ricorso al Tar.

Il Sole 24 ore sottolinea come si tratti del 30esimo crollo nell’area nel giro di 5 anni.

Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2014-08-04/pompei-crollo-mai-visto-casa-ganimede-ha-ceduto-intero-solaio-143527.shtml

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...