Alcuni vasi ritrovati a Pompei rivelano il panico prima dell’eruzione

pompeii-vases-reveal-panic-141117Che gli abitanti di Pompei fossero andati nel panico durante quei momenti può non sembrare una novità. Se ci si immedesima infatti negli abitanti della città appare da subito chiaro come le cose si misero male.

Molti lasciarono i lavori incompleti, nascosero i propri denari e i propri oggetti preziosi in attesa di un prossimo ritorno che tuttavia non avverrà mai. A riprova del caos e dell’assenza di preavvisi emergono dalla terra 10 vasi di argilla crudi, dunque non ancora lavorati del tutto, segno inequivocabile che la fuga fu praticamente cosa di pochi minuti.

Erano probabilmente già pronti per essere infornati, tuttavia quando gli artigiani si accorsero dell’enorme colonna di fumo (alta fino a 9km) che emergeva dal Vesuvio, cercarono una via di scampo e lasciarono tutto così com’era.

Quando la colonna raggiunse l’apice, cominciarono a cadere in terra grossi frammenti di pomice, scagliati a velocità supersonica fuori dal cratere del vulcano (le testimonianze storiche parlano di un boato che ricorda il cosiddetto boom sonico, ovvero quando un oggetto supera la velocità del suono). Fu probabilmente ora che gli artigiani si riversarono in strada, anche se ovviamente ciò non è possibile dire in tutta sicurezza.

Sappiamo però come afferma la sopraintendenza di Pompei che questi vasi sono la prova diretta che il laboratorio artigianale era in piena attività quando il vulcano eruttò. Il laboratorio è stato trovato in una zona appena fuori Porta Ercolano, proprio da dove arrivò la prima colata, ed è composta da tre camere e due forni. La Sopraintendenza ha sottolineato anche che i vasi rappresentano un importante scoperta poiché ci aiutano a comprendere maggiormente le attività artigianali della città.

Articolo di Stefano Borroni

fonte: http://news.discovery.com/history/archaeology/vases-in-pompeii-reveal-panic-before-eruption-141117.htm

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...