La Colonna Traiana svela il vero ruolo delle donne in epoca romana.

A discapito dei suoi quasi 2000 anni, la colonna fatta erigere dall’imperatore Traiano per festeggiare la vittoria sui daci e la conquista dell’antica Romania rivela nuovi segreti sull’Urbe.

L’archeologa Elisabeth Greene, dell’Università dell’Ontario, ha analizzato le immagini della colonna, le quali compongono una narrazione che si svolge per ben 35 metri! La struttura fu realizzata nel 113 d.C. ovvero in un periodo in cui il matrimonio era vietato ai soldati, una misura voluta ed imposta dall’imperatore Ottaviano Augusto dopo la grave sconfitta di Teutoburgo e che persistette per ben 200 anni. I soldati, in questa battaglia perduta dall’impero, cercarono di salvaguardare le proprie famiglie, rendendo così pero’ la legione vulnerabile.

Oltre a ciò’ Augusto volle diminuire il costo dell’esercito, sulle spalle delle quali gravava il mantenimento delle famiglie poste al seguito dei soldati.

Sulla Colonna sono visibilivisibili tuttavia chiaramente sei figure femminili intente a svolgere ruoli ritenuti esclusivamente maschili, come appunto le celebrazioni religiose delle vittorie militari. In questo caso le 6 donne, figlie o mogli, stanno recando sacrifici animali agli dei.

La  letteratura ha a lungo considerato il campo militare come precluso alle donne. Tali convinzioni sono state però messe in dubbio dai ritrovamenti archeologici come quelli effettuati presso il vallo di Adriano. Il 40% delle scarpe appartenevano a donne e bambini, rendendo bene l’idea della presenza di villaggi probabilmente esterni all’accampamento in cui i soldati vivevano con le rispettive famiglie. Le donne in alcuni casi, come in Germania, avrebbero vissuto anche all’interno degli accampamenti servendo come personale ausiliario (cuoche, lavandaie etc).

Secondo l’opinione dell’archeologa Carol Van Drier-Murray, ancora oggi e’ difficile convincere la vecchia generazione di storici e studiosi che parte della storia scritta fino ad oggi sia in parte da riscrivere e che questi forti fossero di fatto comunità miste

Articolo di Stefano Borroni

Fonte: http://www.ibtimes.co.uk/trajans-column-sheds-light-womens-role-ancient-roman-army-1484082

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...