Isis rade al suolo l’antica città assira di Nimrud

L’Unesco ha già ribatezzato l’episodio come un vero e proprio crimine di guerra; secondo alcune fonti curde l’Isis avrebbe rivolto le proprie attenzioni alle rovine della città di Nimrud, a sud-est della già devastata Mosul. L’organizzazione starebbe infatti utilizzando mezzi pesanti al fine di distruggere l’intero patrimonio archeologico della città.

Scrive Repubblica:

“Elementi del califfato portandosi dietro grandi mezzi meccanici hanno distrutto i monumenti e le rovine della città archelogica di Nimrud”, ha riferito un testimone all’emittente curda. La stessa tv riporta la conferma di un responsabile media del partito democratico del Kurdistan (Pkk),”

La città, chiamata in origine Kalhu , fu fondata dagli assiri nel XIII secolo a.C. da Salmanassar I, e divenne in seguito capitale dell’impero per circa un secolo, quando venne sostituita da Dur-Sharrukin. Fu abbandonata nel corso del 600 a.C. con la caduta del regno neo-assiro. Il sito è stato scoperto nel 1820 dall’inglese Claudius James Rich e tra i ritrovamenti più importanti risulta la scoperta dell’obelisco nero, conservato oggi a Londra.

Articolo di Stefano Borroni

fonte: http://www.repubblica.it/esteri/2015/03/06/news/iraq_nuovo_scempio_dell_is_ruspe_radono_a_suolo_l_antica_citta_assira_nimrud-108879310/?ref=HREC1-6

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...