Recuperati i resti di alcuni marines morti durante la seconda guerra mondiale

I resti di 36 soldati americani sono stati recuperati a Tarawa, un atollo nell’Oceano Pacifico dove più di 1600 soldati statunitensi e 4500 giapponesi sono morti in 3 giorni nella Battaglia di Tarawa, nel 1943. La ricerca è stata coordinata da marinesHistory Flight, un centro di carità della Florida la cui attività è di riportare i resti dei soldati americani ai loro familiari. Tra gli americani c’era il Primo Tenente Alexander “Sandy” Bonnyman, Jr., un decorato con la Medal of Honor (Medaglia dell’Onore, la più alta onorificenza militare statunitense) che morì il secondo giorno della battaglia, ma non si sapeva dove fosse stato seppellito. Il nipote di Bonnyman si è unito al team di ricerca archeologico diretto nella Repubblica di Kiribati per cercare i resti del suo nonno. “Sono stato a Tarawa ben 5 volte, ho scavato buche, setacciato la sabbia, lavato ossa e chiamato le famiglie per avere campioni di DNA da confrontare e, onestamente, eravamo d’accordo che era come cercare un ago in un pagliaio. Ero davvero a terra quando mi hanno chiamato dicendomi di aver trovato il cimitero 27, perché se si fosse trattato davvero di quel cimitero, allora avrei sicuramente trovato mio nonno lì”, ha detto Clay Bonnyman Evans a Radio New Zealand. Le impronte dentali sono state utilizzate per l’identificazione finale del 1° Tenente Alexander “Sandy” Bonnyman.

Articolo di Lorenzo Naturale

fonte: http://archaeology.org/news/3474-150710-marines-tarawa-atoll

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...