Il messaggio vichingo decifrato: c’è scritto sopra “baciami”

Anche i vichinghi si inviavano degli “sms”. Scritti su semplici pezzi di legno o altro materiale, venivano scambiati tra le persone. Uno studente dell’università di Oslo, è riuscito l’anno scorso a tradurre uno dei codici runici usati dai vichinghi, trovando parole sorprendentemente moderne.

Outlander-3

Drakkar, tipica imbarcazione vichinga

K. Jonas Nordby stava facendo il suo dottorato in rune ed è stato in grado di scoprire il segreto dietro il codice jötunvillur, che si trova in nove delle ottanta iscrizioni norrene che contengono il codice. Ha scoperto che su un bastone del 13 ° secolo due uomini, Sigurd e Lavrans, scolpirono anche il loro nome sia in codice e in rune standard. Per il codice jötunvillur, si potrebbe sostituire il carattere runico originale con l’ultimo suono del nome runa. Ad esempio, la runa per ‘f’, pronunciato fe, si sarebbe trasformato in una ‘e’, ​​mentre la runa per ‘k’, pronunciata Kaun, è diventata ‘n’.
“E ‘come risolvere un puzzle”, aveva riferito Nordby al sito norvegese forskning.no. “A poco a poco ho cominciato a vedere un modello in quello che era apparentemente un’insignificante combinazione di rune.”
Tuttavia, quelli che pensano che le rune decodificate sveleranno profondi segreti della norvegesi rimarranno delusi. I messaggi trovati finora sembrano essere utilizzati principalmente per apprendimento o per scrivere messaggi spiritosi. In un solo caso il messaggio era ‘Baciami’. Nordby spiegò nel 2014 che “Abbiamo ragione di credere che i codici runici avevano lo scopo di nascondere i messaggi sensibili.”
In molti casi coloro che hanno scritto le rune codificate invitavano i lettori a cercare di capirlo, vantandosi in qualche modo della propria capacità di creare codici.

Nordby spera che la sua nuova scoperta aiuterà altri studiosi di rune. “Sappiamo ancora molto poco circa l’uso dei codici runici, così ogni nuova informazione che ricaviamo è importante. La mia scoperta ha un implicazione molto importante, siamo infatti costretti a guardare la lettura e la scrittura di rune in un modo nuovo. Questo ci potrebbe aiutare a capire come la conoscenza delle rune sia stata trasmessa

Traduzione di Stefano Borroni

Fonte: http://www.lostateminor.com/2014/02/20/900-year-old-viking-message-finally-gets-encrypted-message-kiss/ – 2014

http://www.medievalists.net/2014/02/07/norse-rune-code-cracked/ – 2014

http://www.diva-portal.org/smash/get/diva2:616874/FULLTEXT01.pdf

Condiviso anche da:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...