I 5 peggiori Natali della storia

Quali sono stati i 5 peggiori Natali della storia dell’uomo? Alluvioni, eruzioni, terremoti e altre catastrofi che hanno sconvolto le nostre vacanze natalizie.

1. L’eruzione del Vesuvio del 16 dicembre 1631

Dopo circa 130 anni di inattività il vulcano che sovrasta la città di Napoli inizia improvvisamente ad eruttare: è il 16 dicembre 1631. La terribile eruzione termina solamente 17 giorni, quando, secondo la tradizione napoletana, la statua di San Gennaro viene esposta dinanzi al vulcano. Recenti studi hanno dimostrato che ci furono oltre 400 morti.

vesuvio

2. Il terremoto di Messina del 28 dicembre 1908

La mattina del 28 dicembre 1908 la terra trema nel Messinese, provocando tra i 50 e i 100 mila morti. Il sisma dura solamente 37 secondi ma ha un’intensità talmente forte (10 gradi della Scala Mercalli) da diventare la più grave catastrofe naturale di maggiori dimensioni che abbia colpito il territorio italiano in tempi storici.

terremoto

3. La battaglia di Ortona tra il 20 e il 28 dicembre 1943

Durante la seconda guerra mondiale, a Ortona (Chieti) scoppia una terribile battaglia tra i tedeschi, guidati da Richard Heidrich, e la fanteria canadese. Il bilancio conclusivo dopo oltre una settimana di combattimenti è di oltre 3.400 morti, tra cui 1.300 civili italiani.

ortona

4. L’attentato di Piazza Fontana del 12 dicembre 1969

Nel pomeriggio di quel fatidico 12 dicembre una bomba esplode nella Banca Nazionale dell’Agricoltura di Milano, in pieno centro città. L’attentato, che provoca 17 morti e 88 feriti inaugura quel periodo storico che passerà alla storia come la “strategia della tensione“.

piazza fontana

5. Lo Tsnumai nel sud-est asiatico del 26 dicembre 2004

Il 26 dicembre del 2004 si verificò uno dei più catastrofici disastri naturali dell’epoca moderna: il maremoto con onde alte più di 15 metri nell’Oceano Indiano che ha causato centinaia di migliaia di morti. L’evento ha avuto inizio nella notte del 26 dicembre 2004 quando un violento terremoto di magnitudo momento di 9,3  ha colpito l’Oceano Indiano al largo della costa nord-occidentale di Sumatra (Indonesia).

tsnumai

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...