Annunciata l’apertura di un tempio pagano in Islanda

Se siete amanti della mitologia nordica sono in arrivo buone notizie per voi. Nel 2017 sarà ultimata la costruzione di un nuovo tempio pagano.

Situato a Reykjavik, Islanda, è il primo tempio dedicato alle antiche divinità della regione ad aprire dopo 1000 anni e vedrà la luce nei bellissimi boschi in Öskjuhlíð, una collina della città.

Come già anticipavamo in un nostro precedente articolo, Hilmarsson conferma di come sia una forma nuova ed originale di paganesimo rispetto al passato:

“Noi vediamo queste storie come metafore poetiche e come manifestazioni delle forze naturali e della psicologia umana”. Ovviamente nei riti non vengono uccisi animali, cosi come invece la tradizione vichinga imponeva. Al loro posto divertenti bevute, serate di lettura e mangiate a non finire.

tempio_pagano_islanda.jpg

Il capo cerimoniere Hilmar Orn Hilmarsson conduce una processione nella capitale islandese

Originariamente il tempio doveva essere pronto verso la fine dell’estate del 2016, ma Hilmarsson (capo delle cerimonie religiose e compositore) svela che la nuova data più realistica è nel 2017 e scherza “Tutto è andato molto bene. Gli dei sono della nostra squadra, visto che abbiamo dato loro una copiosa quantità di súrmjólk e birra. Siamo stati sensibili alle loro esigenze e sembrano essere felici.” Hilmarsson è entusiasta del nuovo tempio. L’ultimo fu bruciato a Uppsala, in Svezia nel 1070.

Una crescente quantità di persone si sta unendo alla società Ásatrú (tradotta letteralmente “avere fede negli dèi”) in Islanda. “Siamo sorpresi da quanti nuovi membri si aggiungano ogni anno” ha aggiunto Hilmar Örn Hilmar.

Il tempio fornirà  un posto comune per molte cerimonie, dai funerali e matrimoni ai riti di passaggio per gli adolescenti. Fino ad ora, le cerimonie sono in gran parte state condotte all’aperto durante l’estate. La  filosofia religiosa promuove la tolleranza e la libertà individuale. Per unirsi non è necessario pagare alcuna quota, l’associazione è aperta a tutti senza distinzione di razza, background culturale,  sesso o sessualità.

L’associazione è aperta anche ai non credenti, possono infatti esserne partecipi “tutti coloro che vedono i miti norreni come storie meravigliosamente ricche di simboli e metafore”.  Attualmente ci sono quattro sacerdotesse e cinque sacerdoti già in attività.

I membri sono attivi anche su temi di attualità ed hanno protestato contro i danni all’ambiente, compresa la costruzione di una diga idroelettrica nel 2006, proprio
per via della loro filosofia di vita, legata all’armonia con la natura, tanto che nella costruzione del tempio sono stati conservati gli alberi presenti in loco.

E per gli stanieri?

“Gli stranieri sono più che benvenuti per unirsi alle nostre feste, sposarsi qui od ottenere un nome onorario”. dice ancora Hilmarsson
Non è un tempio dedicato ovviamente alla conversione religiosa e per questo motivo è sempre aperto a tutti.

Il paganesimo nordico

Il paganesimo norreno era  credenza comune in Islanda fino al 1000 d.C., quando i suoi legislatori cedettero alle richieste cristiane che volevano il cristianesimo come religione ufficiale del paese.  Il compromesso ha evitato una sanguinosa guerra civile; tutto ciò che i pagani chiedevano era di poter praticare la propria religione in privato, tuttavia una volta che cristianesimo si stabilì, il paganesimo fu soppresso e costretto alla segretezza.

nuovo-tempio-pagano.jpg

L’eredità culturale norrena è stata trasmessa grazie alle saghe vichinghe ed al lavoro di uno studioso locale nel XIII secolo, Snorri Sturlason, grazie alla quale sono pervenute testimonianze scritte.

Quali sono gli dei?

Odino – dio della magia, la poesia e la guerra (re degli dèi)
Frigg – moglie di Odino. dea del matrimonio e della maternità
Balder – figlio di Odino e Frigg. dio della bellezza, della pace, e della rinascita
Freyja – dea dell’amore e della fertilità, che piangeva lacrime d’oro quando era infelice
Thor – dio dei cieli, delle tempeste e dei tuoni
Loki – Dio dell’astuzia, inventore di tecniche e tecnologie

La storia dell’associazione Asutru

Tutto ha inizio negli anni 70, quando un gruppo di cittadini si riunisce in un caffè della capitale islandese e da l’avvio all’organizzazione, chiedendo nel frattempo il riconoscimento del paganesimo come religione ufficiale del paese. La richiesta ha trovato però presto diverse obiezioni, sopratutto da parte dei cristiani locali che hanno affermato di come la libertà religiosa non debba essere estesa alle religioni politeiste.

Nello stesso anno della fondazione, eletto sommo sacerdote del gruppo Sveinbjörn Beinteinsson, questi ha incontrato il ministro islandese della giustizia e degli affari ecclesiastici per presentare una richiesta di veder riconosciuto il paganesimo nordico come religione ufficiale in Islanda.

Oggi l’associazione è in continua crescita e nonostante il numero esiguo di abitanti dell’Isola (circa 300.000) ha già più di 3000 iscritti.

Articolo di Stefano Borroni

Fonti:

http://www.bbc.com/news/world-europe-31437973

http://icelandmag.visir.is/article/construction-a-pagan-temple-begin-reykjavik-next-month

http://www.theguardian.com/world/2015/feb/02/iceland-temple-norse-gods-1000-years

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...