Scoperto un antico villaggio perduto sugli Appennini

Antiche rovine romane si celerebbero sotto la superficie del Molise, nella valle del Tappino.

La conformazione del terreno aveva reso difficile in passato la sua individuazione sia a piedi che per via aerea. Questo ostacolo è stato superato tramite l’utilizzo di piccoli droni il cui impiego trova ormai larghissimo uso in tutti i campi.

scoperta_archeologica_molise.png

Nel quadrato rosso il sito dove è avvenuta la scoperta

Questa regione era conosciuta dai romani come Samnium; prima della sconfitta impartita dai romani il territorio fu dominato infatti proprio dal popolo dei Sanniti, autori di una lunga e sanguinosa guerra contro l’Urbe per il predominio sulla penisola.

l’autore dello studio, Tesse Stek, archeologo del Mediterraneo presso l’Università di Leiden nei Paesi Bassi ha sottolineato che:

“Il modo in cui fosse organizzata questa società di montagna rimane un mistero”

In precedenza erano già stati rinvenuti accidentalmente due antichi templi della zona, tuttavia:

“non c’era una buona conoscenza di altri siti, come ad esempio villaggi, fattorie, ville, cimiteri e così via, che potrebbero dirci di più sugli  antichi abitanti della zona che visitavano i locali luoghi di culto. Sembravano essere cattedrali nel deserto, per così dire.”

Una teoria è che questi templi servissero come stazioni stradali, luoghi di commercio lungo la quale ovini, bovini, merci e informazioni viaggiavano. Un’altra teoria suggerisce che questi templi segnassero invece la frontiera di un grande stato, come ad esempio il territorio degli antichi Sanniti.

insediamento_perduto_Tufara.jpg

L’antico Samnium

Gli archeologi potrebbero voler condurre indagini aeree per scoprire eventuali rovine nascoste sotto la superficie, possibili grazie a lenti voli a bassa quota.

“I Droni ora cambiano completamente l’immagine che abbiamo,” ha detto Stek. “Essi offrono un metodo rapido e completamente non invasivo per scoprire e mappare i siti nascosti nel terreno.

Il principale vantaggio di utilizzare droni, sostiene ancora il ricercatore

“è che si può scegliere con estrema precisionel’ angolo per scattare foto al momento che si desidera, si può aspettare l’esatto momento in un campo specifico, fare un volo di, diciamo 10 a 20 minuti di lunghezza, e scattare foto da tutte le direzioni. Con un aereo normale, si avrebbe bisogno di molta fortuna per prendere il momento giusto, o si vola troppo alto per una buona visibilità o la risoluzione, o il momento non può essere giusto“.

 

molise_le_pianelle_insediamento_perduto.jpg

Ripresa dal drone dell’area del bosco di Pianelle a Tufara, provincia di Campobasso, Molise

Alcuni reperti precedentemente rinvenuti nella zona suggeriscono che queste rovine risalgono ad un periodo in realtà molto esteso che va dal periodo romano classico – V secolo a.C. – sino ai primi secoli del Medioevo – VII secolo d.C – confermando dunque che la zona fosse più densamente abitata di quello che ci si aspettava.

 “Abbiamo una panoramica completa dell’organizzazione interna dello stabilimento, tra cui la sua disposizione lungo la strada,  gli spazi di stoccaggio, ambienti domestici e così via.”

Il ricercatore ha poi ovviamente tranquillizzato gli archeologi più tradizionalisti, sostenendo che in ogni caso i droni non possono sostituire l’archeologia in toto. Se il drone non riesce ad inviduare alcun elemento interessante ovviamente non significa che non ci sia nulla da trovare. Gli scavi restano come sempre un punto centrale.

Articolo e traduzione di Stefano Borroni

Fonte:

http://www.livescience.com/56186-drones-reveal-ancient-cult-site-italy.html

 

Un pensiero su “Scoperto un antico villaggio perduto sugli Appennini

  1. Pingback: Scoperto un antico villaggio perduto sugli Appennini | MDSNetwork

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...