La musica di Shakespeare

Si sa: nel Rinascimento, le streghe erano viste come esseri immondi e da cui stare lontani per evitare malocchi e maledizioni.

Ebbene, ciò è senza dubbio vero nel contesto dell’epoca, ma a quanto pare Shakespeare non la pensava così, o più probabilmente voleva rendere il suo pubblico spensierato durante i suoi spettacoli, senza che si preoccupasse di evitare le streghe.

È questo ciò che traspare dal brano che vi proponiamo: “La danza delle streghe”, composta da un anonimo per l’atto III di Macbeth.

Buon ascolto!

 

Un pensiero su “La musica di Shakespeare

  1. Pingback: La “Battaglia” rinascimentale: W. Byrd | Amanti della storia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...