«Buonaria» per Buenos Aires e altre italianizzazioni del fascismo

«Basta con gli usi e costumi dell’Italia umbertina, con le ridicole scimmiottature delle usanze straniere. Dobbiamo ritornare alla nostra tradizione, dobbiamo rinnegare, respingere le varie mode di Parigi, o di Londra, o d’America. Se mai, dovranno essere gli altri popoli a guardare a noi, come guardarono a Roma o all’Italia del Rinascimento… Basta con gli abiti da società, coi tubi di stufa, le code, i pantaloni cascanti, i colletti duri, le parole ostrogote».

Con queste parole, nel luglio 1938 il Popolo d’Italia descrive la politica fascista di italianizzazione della lingua, che rimane una costante del regime mussoliniano nei suoi 20 anni di vita.

La trasformazione di parole straniere in termini in italiano riguarda ambiti molto diversi tra loro: dalla toponomastica alla cucina, dal mondo dello sport alla politica e alla storia.
Vediamo i casi più interessanti.

– nel 1928 la squadra di calcio milanese dell’Internazionale, l’attuale Inter, fu costretta a modificare il proprio nome in “Ambrosiana”
– autogoal = autorete
– tour de France = giro d’Italia
– bookmaker = allibratore
– Sterzing = Vipiteno
– Courmayeur = Cormaiore
– marron glacé = marrone candito
– gulasch = spezzatino all’ungherese
– croissant = cornetto
– hangar = aviorimessa
– Whisky = Acquavite
– brioche = brioscia
– Versailles = Versaglia
– Taxi = Tassì
– chauffeur = autista
– bordeaux = color barolo
– hotel = albergo
– buffet = rinfresco
– garage = rimessa
– sandwich = tramezzino
– gangster = malfattore
– record = primato
– insalata russa = insalata tricolore
– boy-scout = giovane esploratore
– Buenos Aires = Buonaria
– Louis Armstrong = Luigi Braccioforte
– Hip hip Hurrà = eja eja alalà
– basket = pallacanestro

Fonti

P. Parovel, L’identità cancellata, Trieste, Eugenio Parovel Editore, 1985.

N. Cagnati, Il balilla dell’Alto Adige, 1983.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...