bach

“Compie grandi opere”, disse Bach

Johann Sebastian Bach (1685-1750) fu indubbiamente uno dei più grandi compositori della storia dell’umanità, se non forse il più grande in assoluto. Organista e compositore presso la chiesa protestante di Lipsia, in Germania, scrisse più di mille opere musicali, soprattutto di carattere religioso. Oggi ve ne presentiamo una in particolare, il Magnificat, che in latino…

previsioni-meteo-epifania-2016-tendenze-per-linizio-di-gennaio

Le origini della befana: figurazione di un ciclo terminato

Contrariamente a come potrebbe sembrare, il nome di “befana” non deriva da “epifania”, né viceversa. E la strega del 6 gennaio non è una figura cristiana, nonostante tale data coincida con quella che è tradizionalmente la venuta dei Magi presso il fasciatoio di Gesù – il “bambino-luce” (si legga a tal proposito questo articolo: https://www.facebook.com/112850062095704/photos/a.151036451610398.24627.112850062095704/1040616785985689/?type=3&comment_id=1040665382647496&comment_tracking=%7B”tn”%3A”R”%7D…

download

Le vere origini del Natale: non solo Sol Invictus

Si sa: esistono molti parallelismi tra il Natale cattolico e vari culti pagani di epoca romana. In particolare, sappiamo che il Natale deriva da un’evoluzione cristiana del culto orientale di Mithra, nato, secondo la tradizione, proprio il 25 dicembre da una vergine. Secondo gli antichi, l’anno solare terminava il 21 dicembre, ossia il giorno del…

launeddas_sardegna

Le launeddas: uno strumento nuragico

Si sa: grazie al suo isolamento, la Sardegna ha mantenuto intatte molte tradizioni e la sua stessa lingua, che fra le lingue romanze è quella più simile al latino. Prima dei Romani, però (e cioè dall’età del bronzo al II secolo a.C.) la Sardegna era popolata da un popolo di pastori e guerrieri: stiamo parlando,…

launeddas_sardegna

Charpentier e il Te Deum: la musica barocca francese

Il preludio del Te Deum, composto quasi sicuramente tra il 1688 e il 1698, è senza dubbio l’opera più celebre del compositore francese Marc-Antoine de Charpentier (1634-1704), comunemente noto semplicemente come Charpentier, uno dei più grandi compositori del barocco francese nonché anche collaboratore di Moliére. La composizione fu eseguita la prima volta nel 1692, in…

f133582d3b

La “Battaglia” rinascimentale: P. Hainlein

Paul Hainlein (1626-1686) fu un compositore e organista tedesco. Nonostante le sue opere principali siano di carattere sacrale, è assolutamente degna di menzione la (relativamente) celebre “Battaglia a 5”, colma di atmosfera militaresca. Vi proponiamo dunque 3 interpretazioni: le prime due riprendono il solo ritornello, mentre la terza è la Battaglia completa, di atmosfera tipicamente…

download

La “Battaglia” rinascimentale: A. Gabrieli

[Prima parte: https://amantidellastoria.com/2016/10/16/la-battaglia-rinascimentale-w-byrd/ ] Il Veneziano Andrea Gabrieli (1533-1585) fu uno dei più importanti compositori e organisti del Rinascimento italiano. Lavorò principalmente a Venezia, nella Basilica di S. Marco, ma anche a Verona e in altre parti d’Europa. È assai celebre per la sua musica religiosa, che costituisce la maggior parte del suo corpus, ma oggi…

images

La “Battaglia” rinascimentale: W. Byrd

Poiché già nell’articolo della settimana scorsa (https://amantidellastoria.com/2016/10/09/la-musica-di-shakespeare/) abbiamo trattato un brano di musica rinascimentale inglese, oggi restiamo nell’ambito. William Byrd (1539-1623) fu un organista e compositore britannico, da giovane molto probabilmente membro del coro della Cappella Reale di Maria la Sanguinaria. Si occupò di scrivere numerosi brani per la liturgia cattolica, nonostante quello in cui…

heinrich-johann-fuessli-lady-macbeth-nimmt-die-dolch-03274

La musica di Shakespeare

Si sa: nel Rinascimento, le streghe erano viste come esseri immondi e da cui stare lontani per evitare malocchi e maledizioni. Ebbene, ciò è senza dubbio vero nel contesto dell’epoca, ma a quanto pare Shakespeare non la pensava così, o più probabilmente voleva rendere il suo pubblico spensierato durante i suoi spettacoli, senza che si…