La musica che piacque a Petrarca

Jacopo da Bologna fu un importante compositore fiorentino del XIV secolo, esponente dell’Ars Nova, genere musicale che si sviluppò in Francia e in Italia nel 1300 con l’intenzione di superare i canoni musicali precedenti, appartenenti all’Ars Antiqua. Vi proponiamo qui una raccolta di madrigali e cacce (due composizioni tipiche dell’Ars Nova italiana) nonché un’opera citata…

La musica della Guerra dei Trent’Anni

Prima di Bach, in Nord Europa, soprattutto in Germania, si verificò lo sviluppo di un importante genere compositivo nato nella Francia medievale: il mottetto. Il mottetto è un genere di composizione originatosi nell’ambito della musica sacra, nel XIII secolo, come uno dei tanti sviluppi del canto gregoriano polifonico di Léonin e Pérotin, di cui avevamo…

“Compie grandi opere”, disse Bach

Johann Sebastian Bach (1685-1750) fu indubbiamente uno dei più grandi compositori della storia dell’umanità, se non forse il più grande in assoluto. Organista e compositore presso la chiesa protestante di Lipsia, in Germania, scrisse più di mille opere musicali, soprattutto di carattere religioso. Oggi ve ne presentiamo una in particolare, il Magnificat, che in latino…

Le launeddas: uno strumento nuragico

Si sa: grazie al suo isolamento, la Sardegna ha mantenuto intatte molte tradizioni e la sua stessa lingua, che fra le lingue romanze è quella più simile al latino. Prima dei Romani, però (e cioè dall’età del bronzo al II secolo a.C.) la Sardegna era popolata da un popolo di pastori e guerrieri: stiamo parlando,…

Charpentier e il Te Deum: la musica barocca francese

Il preludio del Te Deum, composto quasi sicuramente tra il 1688 e il 1698, è senza dubbio l’opera più celebre del compositore francese Marc-Antoine de Charpentier (1634-1704), comunemente noto semplicemente come Charpentier, uno dei più grandi compositori del barocco francese nonché anche collaboratore di Moliére. La composizione fu eseguita la prima volta nel 1692, in…